Approfondimenti

Scadenziario marzo

Lunedì 4 marzo


  • Imposta di registro per il locatore/locatario scade il termine per la registrazione nuovi contratti di locazione di immobili con decorrenza inizio mese di febbraio e pagamento della relativa imposta. Versamento dell’imposta anche per i rinnovi e le annualità di contratti di locazione con decorrenza inizio dello stesso mese.


 Giovedì 7 marzo


  • Imposte dirette,relative addizionali e imposte sostitutive: per i sostituti d’imposta scade il termine per trasmettere in via telematica all’Agenzia delle Entrate, direttamente o tramite intermediario, le “Certificazioni Uniche 2019”, relative al 2018. Le Certificazioni che non contengono dati da utilizzare per l’elaborazione della dichiarazione precompilata possono essere trasmesse entro il termine previsto per la presentazione del modello 770/2019 (31.10.2019). Si tratta, ad esempio, delle certificazioni riguardanti: i redditi di lavoro autonomo derivanti dall’esercizio abituale di arti o professioni; le provvigioni; i corrispettivi erogati dal appalto; i redditi esenti.


    Giovedì 14 marzo


  • Imposta indirette: per le micro, piccole e medie imprese assegnatarie dell’agevolazione scade il termine finale, a pena di decadenza per l’invio telematico delle richieste: di erogazione del “Voucher di digitalizzazione"; tramite l’apposita procedura disponibile sul sito del Ministero dello sviluppo economico (www.mise.gov.it)

    Lunedì 18 marzo


  • Addizionale regionale IRPEF per i sostituti d’imposta che corrispondono redditi di lavoro dipendente e assimilati scade il versamento della rata dell’addizionale regionale all’IRPEF relativa ai conguagli di fine anno dei redditi di lavoro dipendente e assimilati.
  • Addizionale regionale IRPEF per i sostituti d’imposta che corrispondono redditi di lavoro dipendente e assimilati scade il versamento addizionale regionale all’IRPEF relativa ai conguagli effettuati nel mese precedente per cessazione dei rapporti di lavoro dipendente e assimilati.
  • Addizionale comunale IRPEF: per i sostituti d’imposta che corrispondono redditi di lavoro dipendente e assimilati scade il versamento della rata dell’addizionale comunale IRPEF relativa ai conguagli di fine anno dei redditi di lavoro dipendente e assimilati.
  • Addizionale comunale IRPEF: per i sostituti d’imposta che corrispondono redditi di lavoro dipendente e assimilati scade il versamento addizionale comunale IRPEF relativa ai conguagli effettuati nel mese precedente per cessazione dei rapporti di lavoro dipendente e assimilati

  • Contributi INPS: lavoratori dipendenti per i datori di lavoro scade il termine per il versamento dei contributi relativi al mese precedente
  • IRPEF "Versamento delle ritenute": per i sostituti d’imposta che corrispondono redditi di lavoro dipendente scade il termine per il versamento delle ritenute alla fonte operate nel mese precedente sui redditi di lavoro dipendente, comprese le indennità per la cessazione del rapporto di lavoro (es. TFR).

  • IRPEF "Versamento delle ritenute": per i sostituti d’imposta che corrispondono redditi assimilati al lavoro dipendente scade il termine per il versamento delle ritenute alla fonte operate nel mese precedente sui redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente.
  • IRPEF "Versamento delle ritenute": per i sostituti d’imposta che corrispondono redditi di lavoro autonomo o redditi diversi scade il termine per il versamento delle ritenute alla fonte operate nel mese precedente sui redditi di lavoro autonomo e sui redditi diversi ex art. 67 co. 1 lett. l) del TUIR.
  • IRPEF e IRES "Versamento delle ritenute": per i sostituti d’imposta che corrispondono provvigioni scade il termine per il versamento delle ritenute alla fonte operate nel mese precedente sulle provvigioni inerenti a rapporti di commissione, agenzia, mediazione, rappresentanza di commercio e procacciamento di affari.
  • Tassa di concessione governativa: per le società di capitali con partita IVA scade il termine per il versamento della tassa di concessione governativa per la numerazione e bollatura iniziale di libri e registri (es. libro giornale, libro inventari), dovuta nella misura forfettaria di: 309,87 euro, se il capitale sociale o fondo di dotazione non supera l’ammontare di 516.456,90 euro; ovvero 516,46 euro se il capitale sociale o fondo di dotazione supera l’ammontare di 516.456,90 euro. L’importo della tassa prescinde dal numero dei libri e registri e dalle relative pagine.
  • IVA: per i soggetti con partita IVA scade il termine per il versamento dell’IVA dovuta in sede di dichiarazione per l’anno precedente. Tuttavia, il versamento del saldo IVA può essere differito, da parte di tutti i soggetti, entro: l’1.7.2019, maggiorando le somme da versare degli interessi nella misura dello 0,4% per ogni mese o frazione di mese successivo al 18 marzo; oppure il 31.7.2019, maggiorando le somme da versare, comprensive della suddetta maggiorazione, dell’ulteriore maggiorazione dello 0,4%.
  • IVA: per i soggetti con partita IVA - Regime mensile scade il termine per la liquidazione dell’IVA relativa al mese precedente e versamento dell’IVA a debito.

    Lunedì 25 marzo


  • IVA: per i soggetti che hanno effettuato operazioni intracomunitarie scade la presentazione telematica dei modelli INTRASTAT relativi al mese di febbraio, in via obbligatoria o facoltativa.
  • IVA: per i soggetti che hanno effettuato operazioni intracomunitarie e che nel mese di febbraio hanno superato la soglia per la presentazione trimestrale dei modelli INTRASTAT scade il termine per la presentazione telematica dei modelli INTRASTAT,appositamente contrassegnati, relativi ai mesi di gennaio e febbraio, in via obbligatoria o facoltativa.

    Domenica 31 marzo (1 aprile)


  • Imposte dirette, relative addizionali e imposte sostitutive: per i sostituti di imposta scade il termine per consegnare ai sostituiti (es. dipendenti, collaboratori coordinati e continuativi, lavoratori autonomi, agenti e rappresentanti, ecc.) la “Certificazione Unica 2019”, relativa all’anno precedente: delle somme e valori corrisposti; delle ritenute operate; delle detrazioni d'imposta effettuate; dei contributi previdenziali trattenuti.
  • IVA: per i soggetti passivi residenti o stabiliti in Italia scade il termine per la trasmissione telematica all’Agenzia delle Entrate dei dati relativi alle operazioni di cessione di beni e di prestazione di servizi:effettuate verso soggetti non stabiliti in Italia, in relazione ai documenti emessi nel mese precedente; ricevute da soggetti non stabiliti in Italia, in relazione ai documenti comprovanti l’operazione ricevuti nel mese precedente. La comunicazione non riguarda le operazioni per le quali: è stata emessa una bolletta doganale; siano state emesse o ricevute fatture elettroniche. PROROGATO 30 APRILE.
  • Contributi ENASARCO: per i committenti di agenti e rappresentanti scade il termine per il versamento in via telematica dei contributi al Fondo indennità risoluzione rapporto (FIRR) dovuti sulle provvigioni relative all’anno precedente.
  • Imposta di registro: scade l'imposta di registro per il locatore/locatario per la registrazione nuovi contratti di locazione di immobili con decorrenza inizio mese di marzo e pagamento della relativa imposta.Versamento dell’imposta anche per i rinnovi e le annualità di contratti di locazione con decorrenza inizio dello stesso mese.