Approfondimenti

Scadenziario maggio

Mercoledì 15 maggio


  • IVA: per i commercianti al minuto e gestori di distributori automatici scade il termine per aggiornare con la nuova “Certification Authority”: 

    - tutti i sistemi proprietari che utilizzano le interfacce applicative gestionali dispositivi entro il termine in esame, non sarà possibile effettuare connessioni al sistema dei corrispettivi attraverso le interfacce applicative

    - tutti i dispositivi (registratori telematici, server RT o dispositivi mobili certificati per i distributori automatici) che colloquiano con il sistema dei corrispettivi dell’Agenzia delle Entrate.


 Giovedì 16 maggio


  • Contributi INPS: per i datori di lavoro scade il versamento dei contributi relativi al mese precedente.

  • Contributi INPS artigiani e commercianti: per i soggetti iscritti alla gestione artigiani o commercianti dell’INPS scade il termine per il versamento rata dei contributi previdenziali compresi nel minimale di reddito (c.d. “fissi”) relativa al trimestre gennaio-marzo.
  • Contributo INPS ex L. 335/95: per i soggetti che hanno erogato compensi a collaboratori redditi di lavoro dipendente scade il termine per il versamento del contributo INPS sui compensi per collaborazioni coordinate e continuative erogati nel mese precedente dipendente, comprese le indennità per la cessazione del rapporto di lavoro (es. TFR).

  • IRPEF - versamento ritenute: per i sostituti d’imposta che corrispondono redditi assimilati al lavoro dipendente scade il termine per il versamento delle ritenute alla fonte operate nel mese precedente sui redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente.

  • IRPEF - versamento ritenute: per i sostituti d’imposta che corrispondono redditi di lavoro autonomo o redditi diversi scade il termine per il versamento delle ritenute alla fonte operate nel mese precedente sui redditi di lavoro autonomo e sui redditi diversi ex art. 67 co.1 lett. l) del TUIR.
  • IRPEF e IRES - versamento ritenute: per i sostituti d’imposta che corrispondono provvigioni scade il termine per il versamento delle ritenute alla fonte operate nel mese precedente sulle provvigioni inerenti a rapporti di commissione, agenzia, mediazione, rappresentanza di commercio e procacciamento di affari.
  • IVA: per i soggetti con partita IVA a regime mensile scade il termine per la liquidazione dell’IVA relativa al mese precedente e versamento dell’IVA a debito.

  • IVA: per i soggetti con partita IVA a regime opzionale trimestrale scade il termine per la liquidazione dell’IVA relativa al trimestre gennaio-marzo e versamento dell’IVA a debito, con la maggiorazione dell’1% a titolo di interessi.

    Lunedì 20 maggio 


  • Contributi ENASARCO: per i committenti di agenti e rappresentanti scade il termine per il versamento in via telematica dei contributi dovuti sulle provvigioni relative al trimestre gennaio-marzo.

    Lunedì 27 maggio


  • IVA: per i soggetti i soggetti che hanno effettuato operazioni intracomunitarie scade la presentazione telematica dei modelli INTRASTAT relativi al mese di aprile, in via obbligatoria o facoltativa.    
  • IVA: per i soggetti che hanno effettuato operazioni intracomunitarie e che nel mese di aprile hanno superato la soglia per la presentazione trimestrale dei modelli INTRASTAT scade il termine per la presentazione telematica dei modelli INTRASTAT, appositamente contrassegnati, relativi al mese di aprile, in via obbligatoria o facoltativa.

    Giovedì 30 maggio


  • Imposte dirette: per le società con esercizio coincidente con l’anno solare che hanno approvato il bilancio il 30 aprile scade il termine per il deposito della copia del bilancio e dei relativi allegati presso il Registro delle imprese.
  • Imposta di registro: per il locatore/locatario scade il termine per la registrazione nuovi contratti di locazione di immobili con decorrenza inizio mese e pagamento della relativa imposta. Versamento dell’imposta anche per i rinnovi e le annualità di contratti di locazione con decorrenza inizio mese. 

    Venerdì 31 maggio


  • IRPEF e IRAP: per gli imprenditori individuali scade il termine per avvalersi della facoltà di estromissione agevolata dall’ambito imprenditoriale dei beni immobili strumentali posseduti al 31.10.2018, con effetto dall’1.1.2019. Sulla differenza tra il valore normale (o catastale) degli immobili e il loro costo fiscalmente riconosciuto è dovuta un’imposta sostitutiva dell’IRPEF e dell’IRAP, nella misura dell’8%, da versare:

    - per il rimanente 40%, entro il 16.6.2020

    - per il 60%, entro il 30.11.2019.
  • IVA: per i soggetti passivi IVA, non esonerati dall’effettuazione delle liquidazioni periodiche o dalla presentazione della dichiarazione IVA annuale scade il termine per la trasmissione telematica all’Agenzia delle Entrate, direttamente o tramite un intermediario abilitato (comprese le società del gruppo), dei dati delle liquidazioni periodiche IVA relative al trimestre gennaio-marzo 2019.
    I contribuenti trimestrali presentano un unico modulo per ciascun trimestre; quelli mensili, invece, presentano più moduli, uno per ogni liquidazione mensile effettuata nel trimestre.
  • IVA: per i soggetti passivi IVA residenti o stabiliti in Italia scade il 

    Termine per la trasmissione telematica all’Agenzia delle Entrate dei dati relativi alle

    operazioni di cessione di beni e di prestazione di servizi:

    • effettuate verso soggetti non stabiliti in Italia, in relazione ai documenti emessi nel mese precedente;
    • ricevute da soggetti non stabiliti in Italia, in relazione ai documenti comprovanti l’operazione ricevuti nel mese precedente.

    La comunicazione non riguarda le operazioni per le quali: siano state emesse o ricevute fatture elettroniche, è stata emessa una bolletta doganale.